Claudiogarau.it :: Tutorials & Scripts, PHP, Linux and more.

Home ~ Php :: Progettare un database per le gerarchie di dati :: Indice Php

Progettare un database per le gerarchie di dati

Categoria: Php Inserito il: 21-04-2006 Stampa (6790 click)

Se si decide di scrivere un'applicazione basata sull'interazione tra PHP e MySQL, la prima fase del progetto dovrà essere dedicata alla strutturazione del database in cui inseriremo le informazioni e dal quale andremo a prelevarle quando necessarie.

Il nostro database d'esempio, che potremo chiamare molto genericamente "Db_Dati", dovrà prevedere tre tabelle:

  1. La prima, che chiameremo per esempio "Categorie", sarà destinata a contenere i nomi delle diverse categorie e l'Id autoincrementale che contratraddistinguerà univocamente ogni record inserito.
  2. La seconda, chiamata ad esempio "Sottocategorie", dovrà invece contenere: i nomi delle differenti sottocategorie, gli Id relativi a questi ultimi e gli Id delle categorie a cui si riferiscono le diramazioni secondarie.
  3. La terza, che potremo chiamare "Contenuti", sarà destinata all'allocazione delle informazioni ordinate per categorie e sottocategorie. Essa conterrà: i dati da manipolare, gli Id delle diramazioni primarie e secondarie più gli Id autoincrementali di ciascun record inserito.
Le tre tabelle descritte rispondono in modo adeguato alla nostra esigenza di ramificare razionalmente i contenuti seguendo un ordine gerarchico. In pratica, gestendo i diversi dati non faremo altro che seguire alcuni semplici passaggi:
  1. Decidiamo quali tipologie di informazioni vogliamo inserire all'interno del nostro database.
  2. Suddividiamo le informazioni per categorie.
  3. Suddividiamo le categorie in ulteriori sottocategorie.
Quindi nello specifico avremo:
  1. Creazione della categoria.
  2. Inserimento di una relativa sottocategoria.
  3. Insermento dei contenuti.
Ciascuna sottocategoria conserverà memoria della categoria di appartenenza tramite l'allocazione del relativo Id; ciascun contenuto terrà traccia delle ramificazioni a cui appartiene conservando in tabella gli Id corrispondenti a categoria e sottocategoria.

Nel prossimo articolo passeremo dalla teoria (progettazione del database) alla pratica (creazione del database), prestando particolare attenzione alle tipologie di dati da attribuire ai diversi campi.

Attenzione: questo articolo è stato concesso in esclusiva per la pubblicazione a Mrwebmaster.it; ne è vietata la riproduzione, anche parziale, senza l'esplicito consenso dell'autore e della redazione di Mrwebmaster.it.

Cerca nel sito
Per sito
Sviluppatore di applicazioni Web con competenze evolute nella progettazione delle basi di dati, autore per alcune delle più importanti testate on line dedicate alla manualistica tecnica (HTML.it, MrWebmaster.it, Edit) e consulente per l'e-learning.
Tutte le categorie
Tutorial Random
Montare un pen drive USB su Linux
Per montare un pen drive su Linux in genere basta.. collegare la penna USB ad una porta; le versioni più... Leggi l'articolo
Corsi online per sviluppatori
Corsi per Webmaster, Web Designer, Programmatori, Grafici e Sistemisti