Claudiogarau.it :: Tutorials & Scripts, PHP, Linux and more.

Home ~ Perl :: Creare funzioni personalizzate :: Indice Perl

Creare funzioni personalizzate

Categoria: Perl Inserito il: 28-12-2005 Stampa (25039 click)

Le funzioni sono dei costrutti sintattici utili per produrre specifici comportamenti. Esistono principalmente due tipologie di funzioni: quelle native messe a disposizione dal linguaggio stesso, quelle personalizzate che vengono definite dallo sviluppatore in sede di scrittura del codice.

Le funzioni native messe a disposizione da Perl sono numerosissime e producono i comportamenti pił disparati: vi sono funzioni per effettuare operazioni aritmetiche, per convertire tipi di dato, per manipolare stringhe, file, directory ed array etc. Non sarebbe possibile proporle tutte in questa sede, quindi consigliamo di consultare il manuale ufficiale di Perl e di sfruttare questa documentazione gratuità ogni volta che avremo bisogno di ricercare una determinata funzione per produrre un certo comportamento.

In questo capitolo, affronteremo invece il discorso riguardante le funzioni personalizzate, la cui sintassi per il Perl dovrà essere improntata sul modello della seguente:

sub funzione_personalizzata
{
  print "Istruzione 1n";
  print "Istruzione 

2n";
}
Una funzione agisce sulla base di parametri (argomenti passati alla funzione), quando viene "richiamata". Per effettuare una chiamata dovremo porre una "&" davanti al nome effettivo della funzione:
# Chiamata semplice
&funzione_personalizzata; 

# Chiamata con 

un solo parametro
&funzione_personalizzata ($_); 

# Chiamata con pił parametri
&funzione_personalizzata 

($_1, $_2, ...); 
Nel momento in cui una funzione viene richiamata, ciascun parametro viene passato come fosse una array all'interno della variabile speciale @_ che non ha alcuna relazione con la variabile $_ che è una variabile di default utilizzata per le operazioni di input e di pattern matching (ricerche all'interno di stringhe).
Potremmo per esempio visualizzare i parametri passati ad una funzione attraverso una sintassi simile alla seguente:
sub view_array
{
  print 

"@_n";
}

&view_array("valore_1", "valore_2", "valore_n"); 

&view_array("valore_3", "valore_4", 

"valore_n2");
Il discorso sulle funzioni ci porta ad affrontare quello strettamente correlato dei valori di ritorno che in una funzione sono sempre l'ultimo elemento sottoposto a valutazione.
Vediamo un esempio:
sub min
{
  if ($_[0] < $_[n])
  {
    $_[0];
  }
  else
  {
    

$_[n];
  }
}
$min = &min(7, 3);

Nello specifico, la funzione appena proposta restituisce il minore dei due parametri valutati.

Cerca nel sito
Per sito
Sviluppatore di applicazioni Web con competenze evolute nella progettazione delle basi di dati, autore per alcune delle pił importanti testate on line dedicate alla manualistica tecnica (HTML.it, MrWebmaster.it, Edit) e consulente per l'e-learning.
Tutte le categorie
Tutorial Random
Installare PostgreSQL su Linux
Nel momento in cui scriviamo, l'ultima versione stabile di PostgreSQL per Linux disponibile per il download nel sito... Leggi l'articolo
Corsi online per sviluppatori
Corsi per Webmaster, Web Designer, Programmatori, Grafici e Sistemisti